image_2-1
Spettacolo Tempo Libero

PELLEGRINI-MAGNINI. «Una pausa di riflessione per Federica e Filippo…»

Federica e Filippo non si sono lasciati. La loro è solo una pausa di riflessione ». Parola di chi li conosce bene entrambi, come Cinzia, la mamma della Pellegrini che una crisi come questa l’ha già vissuta tre anni fa e ha intuito che oggi come allora i margini per ricomporre la frattura ci sono tutti, anche se dipende esclusivamente dalla volontà dei due ragazzi. Secondo lei stanno solo riflettendo su quello che deve essere il loro futuro di coppia, al di là e fuori dagli impegni agonistici che non sono gli stessi per entrambi.

Federica e Filippo, se le Olimpiadi di Rio 2016 fossero andate in un altro modo per entrambi, probabilmente avrebbero appeso il costume al chiodo e invece lei andrà sicuramente avanti fino a Tokyo 2020 mentre lui ragiona anno dopo anno perché 35 primavere sulle spalle e tutti i chilometri nuotati si stanno facendo sentire. E forse la frattura è nata proprio su questo tema, perché Magnini guarda già oltre, alla voglia di mettere su famiglia e di diventare anche padre mentre sembra che dall’altra parte non sia proprio così.

Nessuno dei due ha mai parlato in pubblico di frattura insanabile, anzi preferiscono sorvolare sull’argomento. Ma la Fede nazionale l’altra sera, quando è stata raggiunta da Valerio Staffelli che le ha consegnato un altro “ Ta pi r o d’o r o” ha spiegato chiaramente che in fondo sono cose private e in quell’ambito devono rimanere: «Certe cose ha detto – è meglio risolverle tra noi. Speravo di tornare dal Canada e parlare di nuoto, invece adesso parlo di altro. Mi chiedete se ci siamo lasciati? Chi lo sa, magari sì o magari no».

Intanto però continuano a condividere lo stesso tecnico, quel Matteo Giunta che segue entrambi da fine 2015 e lo farà anche nella prossima stagione in vista dei Mondiali agostani di Budapest. E vestono ancora la maglia dell’Aniene, tanto che oggi saranno di nuovo in vasca insieme a Roma per le fasi regionali della Coppa Caduti di Brema. Una vicinanza che certo non facilita la rottura, anzi. La Pellegrini chiude in fretta ogni dubbio: «Cosa c’entra, facciamo parte della stessa società. Siamo compagni di squadra, è normale che alle gare andiamo insieme». E poi alza di nuovo un muro: «Onestamente siamo molto contenti di non aver mai risposto a niente e nessuno, continueremo a far così». Parla al plurale, quindi, come se fossero ancora una coppia e in fondo è così. Ora però lei andrà alle Maldive in vacanza e lo farà con la famiglia. Un po’ di distacco, prima di decidere se riallacciare o meni i fili.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo