In tre sono finiti all'ospedale di Chivasso con prognosi tra dieci e quindici giorni

PAURA NEL TORINESE. Ragazzini aggrediti e morsi da due bull-terrier

Gli animali non avrebbero riconosciuto un giovane che si era presentato con una ciotola

Paura per tre ragazzini torinesi, che ieri sera sono stati morsi da due bull-terrier di un anno. Il fatto è avvenuto a San Sebastiano da Po.

I due cani, entrambi iscritti all’anagrafe canina, si trovavano liberi nel retro di un’abitazione, quando uno dei giovani, amico dei figli del padrone di casa, avrebbero aperto la porta che affaccia sul cortile con una ciotola in mano.

Probabilmente i cani non avrebbero riconosciuto il ragazzino che è stato aggredito. A quel punto gli altri due amici hanno tentato di salvarlo, ma sono stati morsi anche loro, riuscendo comunque a rinchiudere i cani nelle gabbie.

Successivamente il trasporto all’ospedale di Chivasso, con i poveri aggrediti che se la caveranno con prognosi tra i dieci e i quindici giorni.

I carabinieri di Casalborgone stanno cercando di fare luce sull’accaduto, mentre i cani per ora, non sono stati sequestrati in attesa di una visita del servizio veterinario dell’Asl To4.

Foto puramente indicativa

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single