Fonte: Depositphotos
Parole Parole Parole

Parole parole parole

ELEZIONE Dal latino electio-onis, derivato di eligere ‘scegliere’. Da qui il termine eletto che, nel Nuovo Testamento, è rivolto ai battezzati o membri della Chiesa: nel linguaggio teologico, infatti,, gli eletti sono i predestinati alla grazia e alla gloria eterna.

CANDIDATO Il termine ha un’etimologia curiosa. Deriva infatti da candido, vale a dire “colui che indossa una toga candida”. Infatti, ai tempi dell’antica Roma, coloro che si presentavano alle elezioni dovevano indossare una toga bianca, per distinguersi. Bianco era simbolo di purezza: si presupponeva che il candidato fosse al di fuori di ogni sospetto.

SINDACO L’etimologia della parola “sindaco” rimanda al greco Sýndikos, che significa “amministratore di giustizia”. Il significato della parola sindaco è quindi “aver cura del bene di tutti”. Nell’antichità era il rappresentante processuale di una comunità. Il titolo fu poi usato a partire dal Medioevo per designare funzionari con varie attribuzioni, solitamente comportanti la rappresentanza di una città.

BALLOTTAGGIO È curiosa anche l’etimologia di questa parola. Il termine deriva da ballotta, termine antico per castagna o pallina. Le votazioni in realtà come Venezia, Firenze o Genova, avvenivano buttando delle palline o delle castagne dentro dei sacchetti. Tale sistema si usava anche per l’elezione dei priori in alcune realtà monastiche.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo