Parole
Parole Parole Parole
La rubrica

Parole parole parole

L’origine dei termini che contrassegnano numerosi frutti

CILIEGIA Facile è l’etimologia di questa parola, dal latino cerasum, a sua volta dalla città di Giresun nell’Asia Minore (oggi Turchia), nazione da cui le ciliegie sono poi arrivate in Europa, portate pare dai romani. La volgarizzazione di questo nome è presente in diverse lingue, tra cui portoghese (cereja), francese (cerise), spagnolo (cereza), rumeno (cire), sardo (cerexa o ceriasa), romano (cerasa), lombardo (scirés), emiliano (srèsa), siciliano (cirasa), veneto (saresa), piemontese (cirèsa) e inglese (cherry).

FRAGOLA Il nome fragola deriva dal latino “fragrant”, cioè fragrante, fragranza. Ciò si deve al profumo delizioso che emanano questi frutti.

ALBICOCCA Curiosa è l’etimologia di questa parola. Nota ai romani, l’albicocca era detta praecocum, cioè precoce (rispetto agli altri frutti). Gli arabi gli aggiunsero un “al” davanti e trasformarono la P in B. Con questa forma, la parola ritornò nelle lingue romanze.

PESCA Cosa unisce le pesche alla Persia? Molto più di quello che possiamo immaginare. Gli antichi conoscevano le pesche proprio tramite la Persia (attuale Iran) e diedero a questo frutto il nome di questa nazione. Ancora oggi infatti, in qualche dialetto italiano del nord (ad esempio, il piemontese), ci si riferisce a questi frutti come i “persi”.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo