Cucina italiana (Depositphotos)
Parole Parole Parole
LA RUBRICA

Parole parole parole

SPAGHETTI Nessuna sorpresa: lo spaghetto è proprio il diminutivo della parola spago, per ovvi motivi legati alla forma di questo tipo di pasta. Sorprenderà sapere che la più classica delle pietanze italiane ha un’origine attestata almeno nel Trecento. Ciò non basta a dirimere, però, l’annosa questione dell’inventore degli spaghetti: la diatriba tra Italia e Cina resta dunque aperta.

MACCHERONI La parola maccherone è di origine antichissima: la più antica attestazione di questa voce risale al 1041, nei dintorni di Napoli. Come è facile immaginare, vista l’antichità, si tratta di una parola di origine complessa: deriverebbe dal greco bizantino makaronia, che anticamente significava “canto funebre” e che in un secondo momento è passata ad indicare il “pranzo rituale” del funerale. Da lì ad indicare la pietanza che oggi conosciamo il passo è stato breve.

LASAGNA Questa parola è molto antica, e si trova già nella poesia italiana del Quattrocento (celebre è una poesia del Burchiello). L’origine è incerta. Qualcuno ha detto che è adattamento dell’arabo lawzinag “torta di mandorle” (dal medio persia no lauzenak). Ma le lasagne sono un primo piatto e non un dolce. Dovrebbe quindi provenire dal latino lasAnum (e dal greco antico lásanon) «tripode da cucina»), si indica un particolare formato di pentola.

FUSILLI I fusilli, diffusi in tutta Italia ma specialmente al Sud, hanno un’origine più semplice. Il termine sembra provenire dal termine “fuso”: un ferro a sezione quadrata che realizzavano i fabbri e del tutto simile ai fusi utilizzati dalle filatrici.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo