Roma
Parole Parole Parole
La rubrica

Parole parole parole

Le origini dei termini Roma, Milano, Venezia e Firenze

ROMA La più antica interpretazione del nome della Città Eterna risale a Servio, vissuto tra il IV ed il V secolo d.C., il quale sosteneva che il nome “Roma” derivasse da un nome arcaico del Tevere, “Rumon” o “Rumen”, che significa “scorrere”. Dunque, il Tevere avrebbe dato il nome a Roma? È sicuramente impossibile che Roma derivi da Rmlus, il nome del fondatore mitico della città, come da alcuni sostenuto. E comunque Romolo deriverebbe il suo nome da Roma.

MILANO Qual è il significato della parola Milano? Alcune possibili spiegazioni, alcune celtiche, altre latine: Celtica: “Medhelan”, cioè “luogo di perfezione”; oppure, sempre dalla lingua celtica: “Medhelan”: “medhe = centro” – “lanon = santuario”. Ma vi è anche l’interpretazione latina, cioè “Mediolanum” in mezzo al “planum”, vale a dire alla pianura. Quindi, città in mezzo alla pianura.

VENEZIA Il nome Venezia deriva chiaramente dai Veneti, il popolo che abitava e che abita queste terre. Ma cosa significava il nome Veneti? Si hanno delle possibili interpretazioni. Alcune, fanno risalire il nome del popolo all’originaria radice indoeuropea “wen” che significa “amore” da cui “Wenetoi” che significherebbe “amabile”, quindi popolo amichevole.

FIRENZE Gli studiosi affermano che l’etimologia di Firenze sia da ritrovare nell’a ggettivo latino «flores, florentis» che significa fiorente. Si suppone – ma è una sola supposizione! – che la fondazione di questa città sia avvenuta in primavera, nel periodo in cui i Romani festeggiavano i ludi florealis, ossia i giochi dei fiori, e che quindi questa ricorrenza abbia ispirato il nome.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo