parco Stura
Cronaca
CORSO GIULIO CESARE

Parco Stura, tornano i presidi: «Diciamo basta allo spaccio»

Mercoledì alle 14 il primo sit-in del gruppo spontaneo E/4

Si riaccendono i riflettori sul parco Stura e ancora una volta il problema è quello legato ai tossici. A denunciarlo, a 13 anni di distanza dal grande blitz che ha sgominato lo spaccio in questa zona, è il gruppo spontaneo E/4 che ha deciso di organizzare dei presidi fissi, e pacifici. Il primo si terrà domani, a partire dalle 14, con ritrovo sul ponte Ferdinando di Savoia di corso Giulio Cesare. «Noi diciamo basta con lo spaccio – si legge nel volantino diffuso in queste ore -. E’ un problema che sta dilagando anche tra le nostre case. Non vogliamo tornare indietro nel tempo».

Denunce ed esposti sono già stati presentati alle forze dell’ordine. Nel mirino non c’è più il terreno a due passi dal Novotel. Quello che fino al 2008 (almeno) è stato ribattezzato Tossic ParkMa l’ampia porzione di verde che corre tra corso Giulio Cesare e via Lega. Già attenzionata meno di un anno falla polizia che con le moto era entrata nel parco per stanare i disperati che scendevano sulle sponde del torrente per bucarsi. Da queste parti tossici e droga rievocano solo brutti ricordi. Dopo i blitz delle forze dell’ordine, datati giugno 2008, spacciatori e tossici avevano cambiato aria e davanti ai complessi popolari si era tornati a vivere. Oggi la musica non è la stessa di allora ma la paura di un passo indietro rimane.

«Continuiamo con le passeggiate di disturbo – spiegano il presidente, Michele De Biase, e Valter Cangelli, membro del comitato e consigliere del M5S in Circoscrizione 6 -, perché questo fenomeno si sta allargando oltre al parco, interessando anche il corso». I tossici arrivano con la linea 4, scendono alla fermata e con passo claudicante camminano fino alla sterrata. Poi scendono sotto il ponte per bucarsi. Ma c’è chi avrebbe visto strani movimenti anche attorno alle abitazioni. Troppo strano per far finta di nulla.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo