parcheggio multipiano
Cronaca
VIA ASUNCION

Parcheggio “maledetto” a Filadelfia: un nuovo stop nel cantiere infinito

La Circoscrizione 8: «Lavori fermi in attesa del subappalto da parte del concessionario»

La maledizione del parcheggio multipiano colpisce ancora. A un anno e mezzo dall’inizio degli scavi, infatti, sono stati congelati i lavori tra le vie Paoli, Asuncion e Rosario di Santa Fé. Il motivo sarebbe legato a un inghippo burocratico tra il concessionario e la ditta, che rischia di far ritardare la fine delle operazioni (prevista per l’aprile 2022). Di fatto oggi è tutto fermo in attesa di un nuovo appalto. «Da giorni non si vedono operai – racconta un residente -. Speriamo solo che questa situazione non duri troppo a lungo. Proprio ora che cominciavamo a vedere la luce». Una grana, quella del piazzale “maledetto”, che il quartiere Filadelfia si trascina da anni. Basti pensare che la convenzione tra il Comune e il concessionario del diritto di superficie era stata stipulata lo scorso 8 aprile 2020, dopo otto anni di parole e progetti mai partiti. Poi una volta trovato l’ok, ecco un nuovo ritardo causa maltempo. «Confermo, i cantieri sono fermi – spiega il neo presidente della Circoscrizione 8, Massimiliano Miano -, in attesa del nuovo subappalto da parte del concessionario». Nel piazzale, a fari spenti, verrà nascerà un ’autorimessa capace di ospitare cento posti auto disposti su due piani. Parallelamente sarà sistemata la superficie, 6mila metri quadri di piazza nuova di zecca. Lo spazio lungo via Paoli assumerà i caratteri di un’area di verde pubblico e sarà attrezzato con panchine e archi portabici, mentre sul lato opposto, lungo l’interno di via Rosario di Santa Fè, avremo stalli a raso per la sosta dei veicoli. Spazio anche per nuovo verde pubblico, dato che attorno al parcheggio di superficie troveranno posto alberi ad alto fusto.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo