L’INTERVISTA

«Papà era un vero torinese: che bello che sia ricordato»

Nicolò, il figlio di Mike Bongiorno: «Quando tornavamo sotto la Mole...»

«Papà era torinese». È la premessa quasi doverosa di Nicolò Bongiorno parlando del padre Mike e commentando, a pochi giorni di distanza dal decennale della sua scomparsa, la decisione dell’amministrazione comunale di infine tributargli un giusto ricordo dopo l’appello di CronacaQui. Era l’8 settembre del 2009 quando il volto storico di “Lascia o raddoppia” se ne andò, all’età di 85 anni e con alle spalle una carriera di successi intramontabili. Dieci anni dopo, Torino non ha dimenticato quel sorriso contagioso e ha finalmente deciso di intitolargli uno spazio all’intero della città. La famiglia Bongiorno ha accolto con gioia (forse sarebbe meglio dire con “allegria”) la notizia che il Comune abbia avviato un percorso per rendere omaggio alla memoria del “papà buono” della televisione italiana.

+++ CONTINUA A LEGGERE NEL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single