Schermata 2017-08-01 alle 07.44.13
Buonanotte

Pane amore e eutanasia

Non c’è fine alle idee bislacche dell’uomo, ma se danno origine a sette o religioni c’è da preoccuparsi. Ci sono i Raeliani pronti a giurare di aver rapporti sessuali con extraterrestri particolarmente evoluti chiamati Elohim. Ci sono i fedeli di Scientology, convinti che col pensiero si possa fare tutto. Gli Jedisti, che seguono la via ascetica degli Jedi, i monaci guerrieri di Star Wars. C’è anche chi crede che la terra sia cava, e al suo centro ( dove si accede attraverso misteriosi varchi) ci sia il segreto dell’origine umana.

Ma la più tenebrosa delle religioni è la Chiesa dell’Eutanasia che, preoccupata dalla sovrappopolazione terrestre, propone il suicidio, l’aborto, il cannibalismo dei morti e la sodomia (intesa come sesso non procreativo). Le fa eco il Vhemt, movimento che propone l’estinzione umana volontaria come soluzione alla distruzione irreversibile dell’ecosistema terrestre e come alternativa all’estinzione di milioni di specie vegetali ed animali.

Cugina di questi due ultimi fanatismi è la teoria della “decrescita felice”, che predica l’abbandono di tutte le scoperte della scienza (economia compresa) per un ritorno a un felice stato di povertà primordiale. Ci sarebbe solo da ridere, se fra i parenti (neanche tanto lontani) di queste teorie non ci fossero gli antivaccini, i vegani, i crudisti, i maniaci dell’omeopatia, i talebani dell’animalismo, ecc… Tutte idee rispettabili finché non si fanno pericolose, cercando adepti ad ogni costo e aggredendo chi non la pensa come loro. Ciulate pure con gli Ufo, suicidatevi, mangiate solo rape crude, ma lasciateci in pace.

collino@cronacaqui. it

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo