anziani panchine giardino
News
VIA COGNE

Panchine sfasciate e targhe imbrattate: anziani in strada per salvare i giardini

I pensionati si prendono cura di un’area verde: «Andremo a protestare sotto al Comune»

«Guardate le panchine. Non ce n’è una che si salva». Scuotono la testa i pensionati di zona Rebaudengo. Regna infatti il degrado nel giardino Napoleoni di via Cogne. Gli arredi sono quasi tutti sfasciati, l’ultima panchina è stata rotta un paio di settimane fa. Un’area verde intitolata a un grande economista, nonché parlamentare della Repubblica, che però ultimamente è diventata regno incontrastato di gruppi di ragazzini. Pic-nic notturni, musica a tutto volume, e c’è persino chi ha visto spacciare droga. E allora sono loro, i “senior”, che quel giardino l’hanno visto nascere, a scendere in campo per difenderlo. Niente ronde notturne, ci mancherebbe, ma presidio quotidiano quello sì.

«E se necessario andremo a protestare tutti sotto al Comune – assicura Carmine, un residente -, perché il numero dei vigili lo conosciamo a memoria ma ci siamo stufati di chiamare senza mai vedere una pattuglia». Dalle panchine distrutte spuntano fuori pericolosissimi chiodi, e fino a un mese fa c’era anche una bici ToBike abbandonata.

+++ CONTINUA A LEGGERE NEL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo