Luci
News
IL FATTO

I paesi illuminati per le feste: meglio delle Luci d’Artista

Proiezioni su monumenti, chiese e palazzi di tante città della provincia

Uno spettacolo per pochi. Facendo lo slalom tra le limitazioni ai movimenti imposte dall’emergenza per la pandemia, ancora per qualche giorno sarà possibile ammirare lo spettacolo di vie e monumenti illuminati per il Natale. Non semplici luminarie e neanche le raffinate Luci d’Artista del capoluogo ma più colorate e affascinanti proiezioni multicolore su facciate di chiese e palazzi. Giochi di luce o vere e proprie rappresentazioni sacre che cambiano volto alle piazze principali – e non solo – di tante cittadine della provincia.

Uno spettacolo in teoria vietato ai torinesi e ai residenti delle città più grandi, che possono però uscire dai loro comuni per raggiungere le seconde case o per andare a far visita ai parenti, ma aperto a chi invece vive nei paesi fino a 5mila abitanti, liberi nei giorni “arancioni” di spostarsi in un raggio di 30 km.

Le illuminazioni di questo tipo negli ultimi anni hanno avuto un vero e proprio boom. In provincia di Torino si possono ammirare, tra gli altri, a Carmagnola sulla Chiesa di Sant’Agostino, sulla torre del Castello e sulla parete di un palazzo al fondo di via Torino.Chieri si “accendono” la Chiesa dei Santi Bernardino e Rocco e l’Arco Trionfale. A Susa le luci sono state installate, tra l’altro, in via Roma, all’Arco romano, alla cattedrale di San Giusto e alla chiesa del Ponte.Pinerolo ci sono le “Luci sulla città”, con le proiezioni natalizie sulla facciata del Duomo e degli altri edifici storici.

Ma la vera “capofila” è Giaveno, una delle prime città in Italia a lanciarsi in questa iniziativa, che anche quest’anno ha dato vita a un vero e proprio festival delle luci con illuminazioni non solo nella piazza principale ma pure nelle borgate e sul Santuario Nostra Signora di Lourdes di Selvaggio. Quasi ovunque le proiezioni non si spegneranno fino all’Epifania.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo