RifugioOulx
Cronaca
Sul posto i carabinieri

Oulx, anarchici occupano casa cantoniera: “Contro i confini e il Decreto Salvini”

La rivendicazione su Facebook del gruppo No border: “Per un mondo dove tutte e tutti possano scegliere dove e come vivere”

Ancora tensione a Oulx, in Val Susa. Un gruppo composto da una quarantina di anarchici, che si professano contrari a tutti i tipi di confini, ha occupato una casa cantoniera abbandonata sulla Strada Statale numero 24.

“Contro tutte le frontiere e il Decreto Salvini. Rifugio autogestito e occupato”, recita uno striscione esposto sulla facciata dell’edificio ‘preso in consegna’. Già lo scorso mese di marzo un gruppo di anarchici aveva occupato il seminterrato della parrocchia di Claviere, allestendo all’interno un punto di assistenza per i richiedenti asilo.

“Oggi è stata aperta la casa cantoniera di Oulx, edificio vuoto e inutilizzato da decenni”, si legge sulla pagina Facebook degli attivisti No border. “Da oggi le si vuole ridare vita contro le frontiere e il dispositivo che le supporta e determina, contro il Decreto Salvini e la sua politica di repressione e guerra ai poveri. Per un mondo dove tutte e tutti possano scegliere dove e come vivere”. Fissata per le 15 una “merenda”. A controllare la situazione i carabinieri di Torino.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo