carmagnola
News
CARMAGNOLA

Otto progetti per 29 milioni. Si punta sul recovery plan

Il Comune ha presentato la “lista dei desideri”
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Otto progetti per il Recovery Plan, per un ammontare di quasi 29 milioni di euro. Il Comune di Carmagnola ha predisposto le schede di proposta e le ha trasmesse alla Regione, che proprio ieri ha approvato i progetti, insieme ad altri 1200 provenienti da tutto il Piemonte, e ora si prepara ad affrontare il confronto con il governo per ottenere i fondi. L’obiettivo di Carmagnola è completare una serie di opere fondamentali per il rilancio del territorio, a partire dal completamento della tangenziale, con i lotti funzionali 2 e 3 (il primo lotto è già in itinere). L’Amministrazione ha colto l’invito del governatore Cirio che ha sollecitato gli enti locali a collaborare con la Regione per consentire una corretta programmazione della gestione dei fondi del Recovery Plan e dei fondi europei, che porteranno tra il 2021-2027 investimenti per circa 10 miliardi di euro in Piemonte. Oltre alla tangenziale (17.907.577 euro) sono stati inseriti il restauro e la rifunzionalizzazione dell’ex complesso monastico di Sant’Agostino (3,9 milioni), la realizzazione della nuova scuola elementare di San Michele (4 milioni), il restauro ambientale di via De Gasperi – Un bosco per Carmagnola (679.250 euro), il risanamento e la riqualificazione energetica dell’edificio scolastico del terzo comprensivo (710mila euro), la pista ciclabile in frazione Bossola e l’implementazione del bike sharing (330mila euro), la riqualificazione degli edifici comunali di valore storico come la torre del palazzo comunale, la biblioteca civica e gli antichi bastioni (900mila) e il consolidamento e allargamento di via Palazzotto (500mila). «I progetti sottolineano l’attenzione per gli edifici scolastici, la riqualificazione del patrimonio storico del territorio, la viabilità e la mobilità – sottolinea il sindaco Ivana Gaveglio -. I finanziamenti costituiscono un’occasione irrinunciabile per rilanciare l’economia dopo questi anni di crisi, anche a causa della pandemia»

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo