ScritteScirea
Sport
Prima della partita coi viola, invece, Chiellini ha omaggiato Astori sotto la Curva Fiesole

Orrore a Firenze: scritte contro Scirea e sull’Heysel all’esterno del Franchi

Oltraggi alla memoria dello storico capitano e delle vittime di Bruxelles. Nedved: “Vergognoso”

Sconcerto, indignazione e ribrezzo per le oltraggiose scritte materializzatesi sui muri all’esterno dello stadio Franchi, in prossimità dell’accesso al settore ospiti, prima di Fiorentina-Juventus. Oggetto dei riprovevoli insulti Gaetano Scirea, storico capitano bianconero, e le vittime dell’Heysel. 

“Heysel -39. Scirea brucia all’inferno!”, il contenuto del disgustoso messaggio di benvenuto di alcuni imbecilli alla Juventus e ai suoi tifosi. “Difficile commentare”, ha detto Pavel Nedved in rappresentanza della Juventus ai microfoni di Sky. “Quando il nostro capitano omaggia il capitano della Fiorentina loro oltraggiano la memoria del nostro. Vergognoso. Non è un problema di Firenze ma di tutti gli stadi”.

Prima dell’inizio della partita, infatti, Giorgio Chiellini ha depositato un mazzo di fiori sotto la Curva Fiesole a nome di tutto il club bianconero per onorare la memoria di Davide Astori, lo sfortunato difensore viola e della nazionale italiana morto tragicamente lo scorso 4 marzo.

Appena ricevuta segnalazione delle scritte all’esterno dello stadio Franchi, la Fiorentina si è attivata immediatamente per la loro cancellazione. I vergognosi insulti a Scirea e alle vittime dell’Heysel sono state prontamente rimosse nel giro di poche ore.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo