DatiCovid
Salute
L’INTERVENTO

«Ora toglieremo le mascherine ma ci saranno altre pandemie»

Giorgio Palù, presidente dell’Aifa: «Prepariamoci per nuovi virus»

«Siamo pronti alla zona bianca, abbiamo dimostrato di essere molto efficaci nella vaccinazione. Ma credo che dovremmo attrezzarci per il futuro, per questa emergenza, il riemergere di questo virus e soprattutto di altri virus». Parola di Giorgio Palù, presidente dell’Aifa, che ieri ha fatto il punto della situazione ospite di Skytg24. «Sarà un’estate senza mascherina all’aperto, ma al chiuso sarà bene tenerla. – ha aggiunto – Tutti i parametri della curva epidemica sono in discesa. In estate c’è maggiore attività all’aria aperta, c’è la radiazione ultravioletta. Ma dobbiamo essere attenti a seguire norme di vita in comune per evitare il contagio».

Siamo «sulla buona strada – ha ribadito – e poi i vaccini ci stanno aiutando tantissimo e non dimentichiamo che stanno arrivando anche dei farmaci che ci permetteranno di intervenire insieme agli anticorpi monoclonali nelle primissime fasi dell’infezione». E ancora: «Ricordiamoci – ha sottolineato – che l’emergere di virus pandemici che vengono dal mondo animale probabilmente sarà quello che noi affronteremo nei prossimi anni. Dovremo attrezzarci per diagnosticare in maniera più uniforme, avere dei criteri e una programmazione per quanto riguarda l’approccio e la diagnosi, il contenimento e le cure. Insistere nella medicina territoriale e i presidi territoriali, e soprattutto pensare ai trasporti e agli ambienti chiusi, perché questo è un virus respiratorio, e a modificare i sistemi di condizionamento con l’immissione e l’espulsione d’aria all’esterno, controllo dei filtri».

Secondo Palù, ci dobbiamo «abituare ad un mondo di pandemie, i virus vivono ovunque, soprattutto – ha ammonito – in quelle nicchie ecologiche che noi stiamo violando per motivi industriali, per polluzione e per deforestazione. Oltre al fatto che siamo 8 miliardi e non esiste più un sito, compreso l’Antartide, non abitato dalla specie umana».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo