isis
News
IL CASO

Ora la droga dell’Isis invade le strade e cresce la diffusione di acidi e crack

Sequestri della polizia che ha avviato una pesante offensiva contro lo spaccio delle sostanze

Allarme rosso nelle strade della città dopo il ritrovamento da parte della polizia di alcune dosi di farmaci con il principio attivo del Tramadolo: la “droga del combattente”. Quella utilizzata dai terroristi dell’Isis prima di colpire e dai combattenti durante la guerra in SiriaUn farmaco che crea un’eccitazione pressoché incontrollabile e induce, chi la usa, ad azioni inconsulte e di violenza inaudita. Pasticche di Tafradol e di Royal, che contengono il principio attivo della “droga del combattente”, sono state trovate nei giorni scorsi nelle tasche di un pusher nigeriano che è stato arrestato e sottoposto ad un lungo e stringente interrogatorio. La polizia vuole risalire la filiera dello spaccio di questo stupefacente, giudicato molto pericoloso e venduto a basso costo e che potrebbe, da solo, modificare il mercato dello spaccio in città. L’allarme non riguarda solo il Tramadolo, ma anche il Crack, la cui diffusione sembra oggi essere capillare, tanto che potrebbe soppiantare l’eroina tra le droghe più diffuse.

+++ CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo