scuola sciopero freddo
Cronaca
CHIERI-RIVAROLO

«Ora basta scuole al freddo»: lavori al via dopo le proteste

Città metropolitana: «Soluzioni immediate al Monti e al Moro»

La Città metropolitana corre ai ripari per risolvere i problemi di riscaldamento nelle scuole superiori della provincia. A partire dall’Aldo Moro di Rivarolo, dove gli studenti hanno scioperato contro il freddo, e dal liceo Mondi di Chieri: qui era stato il preside a decidere di mandare gli studenti a casa prima. Un’azione provocatoria per sollecitare un intervento: «I tecnici provinciali hanno effettuato subito un sopralluogo e già nei giorni scorsi le temperature risultavano idonee – concede il dirigente, Gianfranco Giusta – Restano problemi in un paio di aule e soprattutto in biblioteca e nei laboratori del seminterrato, che restano a 17-18 gradi. Non li possiamo usare».

Questi cali sono dovuti alla rottura del motore di un’unità trattamento aria. In attesa della “ribobinatura” del motore, l’impianto è in funzione 24 ore su 24 per ripristinare temperature regolari: «Il problema sarà risolto entro questa settimana» garantiscono dalla Città metropolitana.

All’Istituto Moro di Rivarolo, invece, c’è stata una grossa perdita che ha scaricato totalmente l’impianto. Lunedì i tecnici provinciali hanno intercettato la linea danneggiata per riscaldare il resto dell’edificio. E ora sono partiti i lavori per realizzare un pozzetto nel solaio, intervenire sulla linea e sostituire le tubazioni. «Questione di ore» secondo l’ente locale. Che garantisce anche una ricognizione di tutti gli impianti termici degli istituti scolastici: «Una volta quantificate le necessità, bisognerà trovare le risorse necessarie per la manutenzione – mette le mani avanti Caterina Greco, consigliera con delega all’Istruzione – Poi insieme ai tecnici valuteremo le priorità e cercheremo di destinare a queste opere una parte del budget annuale dell’edilizia scolastica».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo