Cronaca
Controllato il deposito di Rivanazzano Terme

Operazione Matra, nuove perquisizioni di armi e munizionamento da guerra [LE FOTO]

L’operazione, nell’ambito del blitz contro l’estrema destra, è stata effettuata dalla Digos e ha avuto termine lo scorso venerdì

Continuano le indagini e le operazioni di sequestro nell’ambito dell’Operazione “Matra” contro alcuni militanti dell’estrema destra che possedevano un vero e proprio arsenale da guerra: nei giorni scorsi la Digos, coordinata dalla Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione – UCIGOS, ha trovato nuove parti di arma e munizionamento da guerra.

NUOVI SEQUESTRI
Nel corso della perquisizione, avvenuta presso il deposito di Rivanazzano Terme (dove erano stati rinvenuti il missile aria-aria e due “razziere”) sono stati trovati una sezione di controllo e di guida militare di un missile, con parte elettronica in perfetto stato; un razzo da esercitazione militare compatibile con le razziere sequestrate il 17 luglio; una sezione di guida di un missile aria-aria e di uno superficie-aria, fabbricati rispettivamente in USA e nell’ex URSS. Le operazioni, eseguite con la collaborazione degli artificieri e dell’Esercito, hanno avuto termine lo scorso venerdì.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo