canale borgofranco
Cronaca
BORGOFRANCO D’IVREA

Operaio taglia l’erba sul canale, cade in acqua e perde la vita

Il cadavere del 51enne è stato trovato solo dopo alcune ore

Tragedia ieri pomeriggio a Borgofranco d’Ivrea dove un uomo di 51 anni è morto mentre stava effettuando dei lavori di taglio dell’erba.

Claudio Giovannino, 51 anni di Donnaz (Ao), alle dipendenze di una ditta di manutenzione del verde, stava lavorando nei pressi di uno degli argini dei canali delle centrali idroelettriche che fiancheggiano l’abitato di Borgofranco d’Ivrea quando è improvvisamente caduto in acqua. In quel tratto ci sono tre dighe, Settimo, Borgofranco e Montalto e l’acqua nel canale è molto forte. Il corpo è stato trascinato fino alla successiva diga ovvero quella più a valle di Montalto DoraL’allarme è scattato poco dopo l’incidente quando alcune persone hanno rinvenuto il caschetto e gli attrezzi da lavoro nel prato dove Giovannino stava tagliando l’erba. Carabinieri, protezione civile e vigili del fuoco sono immediatamente accorsi sul posto, insieme ai tecnici che si prendono cura delle dighe e del canale. Per lui però non c’è stato nulla da fare. Il corpo, una volta individuato, è stato molto difficile da recuperare, tanto che si è dovuto abbassare il livello delle acque per aiutare i pompieri nel recupero. Il cadavere è stato portato all’obitorio dell’ospedale di Ivrea dove rimarrà a disposizione delle autorità. Il tenente colonnello Giacomo Guida, comandante della compagnia carabinieri di Ivrea, è giunto sul posto per coordinare le operazioni di recupero. Secondo una prima ipotesi la causa dell’incidente potrebbe essere stato un malore a causa del quale l’uomo sarebbe, poi, caduto nel canale. Sul posto anche gli ispettori del servizio Spresal dell’Asl To4 per le valutazioni sulla sicurezza sul lavoro.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo