Elisa Ferrero, 27 anni e Matteo Penna, 29  (foto Facebook)
Cronaca
La fidanzata Elisa morì sul colpo. Maurizio De Giulio è in carcere con l’accusa di omicidio volontario

OMICIDIO DI CONDOVE. Matteo Penna si sveglia dal coma dopo un mese: è fuori pericolo di vita

Il giovane centauro resterà per altri 4 mesi al Cto di Torino dove verrà sottoposto ad altri esami

Dopo tanta ansia una buona notizia. Matteo Penna, il centauro travolto assieme alla fidanzata dalla Ford Transit di Maurizio De Giulio lo scorso 9 luglio a Condove si è svegliato ed è fuori pericolo di vita.

Nell’impatto la povera Elisa morì sul colpo. Il giovane è rimasto per oltre un mese in coma all’ospedale Cto dove i medici hanno anche sciolto la prognosi.

Penna ne avrà per almeno altri quattro mesi e per adesso rimarrà ancora in rianimazione in attesa di compiere numerosi accertamenti clinici, poi sarà trasferito prima di ferragosto all’unità spinale.

De Giulio nel frattempo è ancora in carcere con l’accusa di omicidio volontario. Anche le telecamere del circuito di videosorveglianza hanno evidenziato le responsabilità dell’uomo che ha travolto per vendetta la coppietta che gli aveva rotto lo specchietto dell’auto.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo