Chiara Appendino con il presidente del Coni Gianni Malagò
News
IL CASO La sindaca senza dossier e appoggio della maggioranza. Milano torna alla carica

Olimpiadi, Appendino a Roma: «Presto la scelta del governo»

I rappresentanti delle città candidate dal sottosegretario allo Sport Giorgetti: poche chance per Torino

La sindaca Appendino si recherà a Roma a mani vuote: niente dossier olimpico e niente appoggio dalla sua maggioranza. Si terrà infatti oggi l’incontro con il sottosegretario con delega allo Sport Giancarlo Giorgetti per tastare il terreno sulla scelta tra Torino, Milano e Cortina come candidate ai Giochi Olimpici 2026.

Con lei la prima cittadina non porterà però alcun dossier, ma solo un “indice” con i punti chiave pensati dall’architetto Alberto Sasso: sostenibilità, riutilizzo impianti, una nuova casa degli atleti.

Indice che però non è stato stilato con la propria maggioranza, che non ha preso di buon grado l’essere tagliata fuori da una decisione così importante: ben due le riunioni tra la sindaca e i pentastellati ieri, una durante il consiglio comunale e l’altra in tardo pomeriggio.

CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo