News
La procedura per ospitare i giochi invernali

Olimpiadi 2026, iter completato: Torino invia al Coni le integrazioni per la candidatura

La sindaca Appendino ha scritto al presidente Malagò e al segretario generale Mornati: “A completa disposizione per qualsiasi chiarimento”

Anche Torino, dopo Milano, completa l’iter formale della procedura per ospitare le Olimpiadi invernali del 2026. La sindaca Chiara Appendino, informa una nota dell’amministrazione comunale, ha scritto al presidente del Coni, Giovanni Malagò, e al segretario generale, Carlo Mornati.

I DOCUMENTI INTEGRATIVI
A integrazione dello studio di fattibilità per la candidatura di Torino e delle sue montagne, ai vertici del Coni sono stati inviate anche la lettera di supporto alla candidatura del Presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino, la mozione approvata dalla Città Metropolitana di Torino di manifestazione di interesse alla candidatura, la deliberazione della Città di Torino (corredata dalle dichiarazioni di voto di alcuni consiglieri assenti dall’aula) e gli atti deliberativi degli undici comuni e delle tre unioni montane interessate.

LA NOTA DEL COMUNE
I documenti inviati oggi al Comitato Olimpico Nazionale, riferisce sempre il Comune di Torino, rispondono a quanto richiesto ai punti 4 e 5 delle linee guida che dovranno fornire alla commissione i necessari elementi di valutazione. Qualora fossero necessarie ulteriori integrazioni, l’Amministrazione comunale di Torino – si legge in una nota – sarà a completa disposizione per qualsiasi chiarimento.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo