Neve
Animali
La storia

Nuovo appello per salvare Neve: «Ci servono oltre 30mila euro»

La gattina ha due mesi e soffre di “atresia anale”, una rara malformazione

Un musino dolcissimo, due occhioni azzurro cielo. Neve non ha nemmeno due mesi d’età e già rischia di non diventare mai adulta. La piccola gattina è nata con una rara malformazione che rischia di comprometterle il futuro. È stata trovata per strada da un a persona «che pur sapendo il nostro momento di difficoltà ci ha letteralmente implorato di aiutarla» raccontano dall’associazione Sfigatte, che ha preso in carico la bestiola. Il nome tecnico della sua malattia si chiama “atresia anale”: in sostanza la micina non ha lo sfintere. Il suo corpo ha creato una fistola da cui far uscire le feci. Ma ne ha molte ferme e ha male. Il suo unico modo di comunicare è attraverso lo sguardo.

«Abbiamo acconsentito e sono partiti gli esami di controllo – raccontano le volontarie -, per poi procedere all’intervento di ricostruzione. Previsto in queste ore. Bisognerà anche valutare che non abbia altre malformazioni. Questo ce lo dirà l’ecografia». Un intervento che potrebbe essere molto oneroso. «Abbiamo un bisogno incredibile di sostegno economico, perché i conti da pagare oltrepassano i 30mila euro». Soldi indispensabili per aiutare Neve a sopravvivere. «Pochi euro tutto insieme possono fare la differenza».

Chi volesse fare una donazione alla piccola Neve può avvalersi di PayPal: info@lesfigatte.org o di Satispay all’indirizzo https://tag.satispay.com/lesfigatte. In alternativa PostePay al 4023 6009 2867 8145 (intestata a Laura Bettella con codice fiscale: BTTLRA68C48L219L). A disposizione c’è anche il conto corrente bancario intestato a “Associazione Le Sfigatte”, presso la filiale Intesa Sanpaolo con Iban IT33 K0306909606100000115412.

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo