Foto di repertorio (Depositphotos)
News
IL FATTO

Nuovi velox in tangenziale: l’accensione tra 10 giorni

Sono installati nei pressi delle uscite di Stupinigi e corso Regina

Tutto pronto per l’accensione dei due nuovi autovelox sulla tangenziale di Torino. Gli apparecchi, ha comunicato ieri la questura, cominceranno a multare gli automobilisti amanti della velocità a partire dalla terza settimana di febbraio.

Già nelle scorse settimane la comparsa dei due box blu che ospiteranno i velox a bordo strada e il posizionamento della relativa segnaletica aveva “allarmato” gli automobilisti. Il loro posizionamento è stato studiato e deciso dalla polizia stradale in accordo con Ativa «dopo attente valutazioni sui tratti autostradali più interessati da errati comportamenti dell’utenza in transito».

Uno studio sulle abitudini degli automobilisti che ha portato alla decisione di installare i velox prima dell’uscita per Stupinigi, percorrendo la tangenziale sud in direzione Piacenza-Savona e nei pressi dello svincolo per corso Regina Margherita della tangenziale nord, in direzione Aosta-Milano. In entrambi i tratti, il limite di velocità è fissato a 130 chilometri orari, quindi nessuna “trappola”: sarà multato solo chi supererà il limite massimo previsto per le autostrade italiane. A maggior ragione si è deciso di non accendere subito i velox ma di aspettare ancora una decina di giorni: l’obiettivo è quello di permettere agli abituali utenti della tangenziale di vedere i nuovi apparecchi, in modo da essere ben consapevoli del fatto che in quei tratti di strada non sarà più possibile premere sull’acceleratore.

I servizi saranno svolti dagli agenti della polizia stradale di Torino e il calendario relativo ai giorni in cui saranno attivi i controlli sarà consultabile sul sito: https://www.poliziadistato.it/articolo/175

«L’avvio di tale strategia, primariamente adottata a scopo preventivo – spiegano dalla polizia stradale – si colloca all’interno di altre iniziative mirate al contrasto dei comportamenti più rischiosi adottati dai conducenti durante la guida, secondo le direttive impartite con la cosiddetta Direttiva Minniti. L’eccesso di velocità, come purtroppo constatato nei rilievi degli incidenti stradali, incide notevolmente sull’esito di questi, in particolare sulle lesioni alle persone coinvolte».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo