merenderos
News
REGIO PARCO

Nuove aree barbecue nei parchi per i merenderos della Colletta

Sostituiranno quelle vandalizzate. Lavori in corso anche alla Confluenza

L’arrivo della primavera nei parchi cittadini riporta a galla il problema legato ai “merenderos”. Con le aree attrezzate già vandalizzate o utilizzate in modo improprio. L’area pic-nic dei parchi Colletta e Confluenza, la più gettonata, si è trasformata in una vera e propria discarica di rifiuti, con centinaia di bottiglie di birra sparse ovunque, sacchi di carbonella aperti, e piatti di plastica buttati sull’erba. Senza contare i danni. Per questo motivo il servizio Verde Pubblico ha avviato una serie di lavori per la realizzazione di due nuove aree barbecue sperimentali.

La prima nel parco della Colletta, in circoscrizione Sette, dove l’attività è già in corso ed è quasi conclusa e una seconda nel confinante parco della Confluenza, nei pressi di via Rossetti (Circoscrizione 6), dove è imminente l’avvio dell’intervento. Proprio l’area in questione è quella che negli anni ha subito il maggior numero di attenzioni da parte dei merenderos. «A vederla da vicino sembra che sia passato un ciclone» raccontano i residenti. Le vecchie aree barbecue, non ben regolamentate e con strutture semidistrutte, verranno dismesse. Al loro posto saranno realizzati alcuni nuovi barbecue a disposizione dei cittadini.

Nel parco Colletta l’area è stata ricollocata vicino alla vecchia cascina Airale diroccata. Uno spazio migliore del precedente, in quanto a pochi metri dalla nuova area è disponibile una fontanella. pavimentazione in calcestruzzo e pietre, verranno collocati tre bracieri e sarà consentito ai cittadini di usare anche barbecue propri, purché si tratti di bracieri mobili con gamba rialzata, che consentano di cucinare senza contatto tra parti calde e suolo. Ogni area sarà dotata anche di specifica segnaletica, per garantire il rispetto dei regolamenti municipali. I cittadini, ovviamente, avranno il compito di rimuovere le ceneri e le braci residue.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo