ryanair caselle aeroporto
Viaggi
IL FATTO

NOVITÀ IN AEROPORTO. Caselle ora è collegata con il mondo

Presentata la base Ryanair: 200 milioni di dollari di investimento, decine di nuovi posti di lavoro

Il sogno di dotare Torino di un aeroporto in grado di collegare davvero la città al resto del mondo è improvvisamente diventato realtà ieri, quando a Caselle è stato elencata la lista delle città che sarà possibile raggiungere con un volo diretto – e pure a basso costo – dal “Sandro Pertini”.

Un elenco che farà illuminare gli occhi dei viaggiatori piemontesi, accompagnato da numeri altrettanto entusiasmanti. Duecento milioni di dollari di investimento, 60 posti di lavoro diretti, oltre 100 voli in partenza a settimana, 32 rotte invernali, 36 estive e, complessivamente 19 nuove rotte. Sono questi i numeri sciorinati da Ryanair, la principale compagnia aerea europea a basso costo, in occasione della presentazione della nuova base di Torino-Caselle.

E per celebrare la novità, Ryanair ha lanciato un’imperdibile offerta con prezzi a partire da soli 19,99 euro per i viaggi fino alla fine di ottobre 2022, che devono essere però prenotati entro la mezzanotte di sabato 13 novembre.

Da oggi quindi Torino sarà collegata non più solo a capitali europee come Madrid ma anche a città fuori dal nostro continente, come Tel Aviv o ad altre che qualcuno dovrà andare a cercare sul mappamondo per scoprire dove sono, come Billund in Danimarca, la “patria” dei mattoncini Lego e del parco divertimenti Legoland. Una ulteriore iniezione di fiducia per un aeroporto che sta provando a rialzarsi dopo un anno e mezzo piuttosto complicato a causa della pandemia. E le buone notizie non sono finite. «Il nostro nuovo piano operativo per l’estate 2022 aumenterà la connettività in tutta Europa mentre continuiamo a rafforzare e far crescere la nostra rete per trasportare 225 milioni di passeggeri all’anno entro il 2026. Con 40 rotte programmate tra questo inverno e la prossima estate, Ryanair sarà una risorsa cruciale per posizionare Torino e il Piemonte come destinazione del turismo internazionale per tutto l’anno. Questo sviluppo creerà anche 60 posti di lavoro diretti e offrirà ai nostri clienti italiani una serie di interessanti destinazioni europee tra cui scegliere per le loro vacanze invernali ed estive» commenta il direttore Marketing, Digital e Comms di Ryanair, Dara Brady.

«Siamo molto soddisfatti di annunciare tre nuove rotte Ryanair: Agadir, Billund e Zara, che prenderanno il via da Torino dal prossimo marzo 2022. Siamo inoltre felici di confermare per la prossima estate i collegamenti che hanno debuttato con la stagione invernale in corso: Budapest, Copenhagen, Cracovia, Edimburgo (al via dal 4 dicembre), Kyiv, Lanzarote, Madrid, Malaga, Marrakech, Parigi Beauvais, Siviglia, Tel Aviv e Trapani. Le tre new entry andranno così ad incrementare ulteriormente nella stagione estiva 2022 i tanti nuovi voli che Ryanair ha lanciato in questi giorni dalla base di Torino» commenta Andrea Andorno, amministratore delegato di Torino Airport.

All’inaugurazione ha partecipato anche l’assessore torinese al Turismo, Mimmo Carretta: «Abbiamo la volontà precisa di mettere Torino e il territorio al centro. Di rimettere Torino dove ha sempre meritato di essere. La base Ryanair è una grande occasione di rilancio, per far decollare l’aeroporto e, di riflesso, tutta l’area metropolitana».

Condividi sui social:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo