I COMITATI

«Con i nostri presidi anti spaccio sono spariti i pusher dalle strade»

Il gruppo spontaneo "Spina di via Stradella" si è formato in Madonna di Campagna

Alla fine ce l’hanno fatta. Hanno allontanato i pusher dalla Spina Reale e si sono ripresi le loro strade, i loro marciapiedi. Il gruppo spontaneo “Spina di via Stradella” si è formato proprio nel quartiere Madonna di Campagna per combattere il via vai degli spacciatori tra i giardini della Circoscrizione 5. La prima scintilla nell’estate del 2017 quando alcuni cittadini hanno deciso di prendere in mano la situazione, ormai sfuggita di mano alle istituzioni. «Io ho iniziato da solo a fine agosto 2017 – racconta Fabrizio Menini, promotore dell’iniziativa – smuovendo tutte le istituzioni possibili sino ad arrivare al famoso 11 dicembre 2017 quando decisi di organizzare la prima passeggiata per la legalità».

Da quel giorno, di passeggiate, ne sono seguite altre. E poi raccolte firme e incontri in Comune con gli assessori competenti. Impossibile non ricordare quelle manifestazioni, condotte da famiglie che con educazione hanno portato alla luce problemi che sembravano senza soluzione. E a furia di insistere qualche risultato è arrivato. «Da gennaio dello scorso anno in poi – ricordano ancora i cittadini – le passeggiate non sono state più fatte anche perché il fenomeno si è drasticamente ridimensionato, quasi scomparso». Una vittoria su cui forse, all’inizio, in pochi credevano per davvero.

«Abbiamo anche richiesto un incontro alle forze dell’ordine – spiega ancora Menini, membro del gruppo di lavoro della commissione di quartiere – e siamo stati auditi in commissariato dove il nostro caso è stato attenzionato dalle forze dell’ordine». A forza di procedere con i controlli gli spacciatori hanno capito che era meglio cambiare aria. Nella speranza che il futuro continui a riservare buone notizie.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single