singo
Sport
BIANCONERI SU SINGO?

Non solo Mandragora. Dalla Juventus al Toro. Gli affari con i “cugini”

Dopo tre anni e mezzo, Cairo è tornato a bussare alla porta di Agnelli. Era dall’estate del 2017 che Toro e Juve non facevano affari di mercato: all’epoca era stato Rincon, oggi è toccato a Mandragora. Entrambi i giocatori hanno attraversato la sponda del Po allo stesso modo, passando dal bianconero al granata. Ma se il venezuelano era stato protagonista nella Juve di Allegri, con tanto di uno scudetto e una Coppa Italia, per Mandragora il discorso è diverso. È diventato bianconero un anno prima rispetto a Rincon, il suo trasferimento alla corte di Agnelli si concretizzò nel 2016, ma sono stati più i prestiti che le apparizioni in prima squadra: collezionò un unico gettone, poi è partito per le esperienze a Crotone, Udine. E il comune denominatore è sempre stato Nicola, già incrociato in Calabria e in Friuli. Ora si sono ritrovati in granata.

+++ CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo