cavallo abbandonato nole
Cronaca
SAN CARLO

Non può mantenere il cavallo e lo abbandona in campagna

Remi può essere adottato. Lasciata in strada anche una cucciolata di cani

Ancora animali abbandonati, una cucciolata di cani vicino a Pinerolo e, addirittura, un cavallo (forse un trotter dal passato glorioso) a San Carlo Canavese. Remi è il nome che il Comune ha dato all’animale che, più o meno un mese fa, è stato lasciato solo al confine con le campagne di Nole.

Proprio lì qualcuno lo ha ritrovato privo di microchip e del tatuaggio per il riconoscimento. Da allora sono continuate le ricerche del padrone, ma nessuno è stato rintracciato e nessuno si è fatto vivo. L’animale potrebbe avere tra i 18 e i 20 anni e, purtroppo, è quasi completamente cieco. Nonostante tutto, per il resto sembra essere in buone condizioni. Per tutto questo mese è stata l’amministrazione di San Carlo ad occuparsi del suo mantenimento e delle prime cure, affidandolo temporaneamente a un maneggio del Ciriacese. Ma ora Remi avrebbe bisogno di una persona che se ne prenda cura. Chi fosse intenzionato ad adottarlo, può fare riferimento al comune di San Carlo, al numero telefonico 011.9210193.

«Con ogni probabilità – spiega Arturo Passoli, noto allevatore – il cavallo è stato abbandonato perché il proprietario non poteva più far fronte economicamente al suo mantenimento e così lo ha lasciato in un prato. Molti maneggi si occupano dei cavalli anziani e il costo per mantenerli è minimo. L’abbandono di questi animali, purtroppo, è cresciuto a dismisura, specie negli ultimi tre quattro anni, specie durante il periodo pandemico». E se si cerca un padrone per Rami, la sorte è stata più benigna per cinque cuccioli di cani che il mese scorso sono stati trovati alla periferia di Pinerolo e che sono stati presi in carico da un’associazione ambientalista. In pochi giorni tutti i cuccioli sono stati adottati e già si trovano nelle case dei nuovi padroni.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo