Le immagini dello schianto e, a destra, Renato Vendramin
News
Denunciato un 25enne per omicidio stradale

Non ce l’ha fatta il pensionato tamponato sulla Mandria. E’ morto al Cto

Lo scorso 26 giugno Renato Vendramin, 84 anni, era rimasto coinvolto in un drammatico incidente stradale tra Fiano e Robassomero

Dopo quasi due settimane di agonia, è spirato in un lettino d’ospedale al Cto di Torino, Renato Vendramin, l’84enne di Ciriè che lo scorso 26 giugno, era rimasto coinvolto in un drammatico incidente stradale sulla direttissima della Mandria, tra Robassomero e Fiano.

VENDRAMIN E’ STATO TRAVOLTO DA UN FURGONE
Vendramin, secondo quanto accertato dalle forze dell’ordine giunte sul posto dell’incidente, si trovava al volante della sua Punto e si era sistemato in mezzo alla carreggiata, pronto per svoltare a sinistra, in direzione di Fiano quando era stato tamponato violentemente da un Iveco Daily di una ditta di servizi ambientali condotto da un romeno di 25 anni D.M. residente a Settimo Torinese. L’uomo è stato denunciato per omicidio stradale dai carabinieri di Venaria.

LE SUE CONDIZIONI SONO SEMPRE RIMASTE CRITICHE
Nel violento impatto, l’anziano pensionato, appassionato di alpinismo (era membro del Cai Reale di Venaria) aveva riportato serie ferite e vaste emorragie: tirato fuori a fatica dall’abitacolo contorto della sua Fiat Punto l’84enne era stato trasportato in “codice rosso” al Cto dve era stato anche sottoposto ad un delicato intervento chirurgico per una lesione addominale. Purtroppo le sue condizioni sono sempre rimaste critiche a causa delle fratture rimediate nel terribile schianto, fino al decesso, arrivato nella serata di sabato 8 luglio.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo