TROFARELLO

I nomi dei positivi ai carabinieri: «Troppi violano l’isolamento»

Il sindaco ha chiesto all’Arma di vigilare sul rispetto della quarantena

Il sindaco ha stretto la vigilanza anche sul mercato

Stretta sui controlli anti Covid a Trofarello dove negli ultimi giorni il numero dei positivi al virus ha subito un impressionante balzo in avanti. Ieri sera, secondo i dati forniti dal sito della Regione, erano 155 i cittadini positivi, 178 secondo i dati trasmessi al sindaco Gian Franco Visca. E molti di coloro che dovrebbero essere in isolamento fiduciario, ossia coloro che potenzialmente potrebbero trasmettere il virus perché entrati in contatto con soggetti positivi, sono stati visti andare tranquillamente in giro per il paese.

«Non si tratta di un’azione punitiva, ma della volontà di tutelare la salute pubblica. Per questo per la prima volta dalla scorsa primavera quando speravamo che il contagio facesse meno paura, ho trasmesso i dati di coloro che sono in isolamento fiduciario all’Arma dei carabinieri». Una decisione presa a malincuore ma anche un monito, perché chi viene sorpreso a violare l’isolamento può incappare in multe anche salate (fino a 400 euro). Se da un lato dunque, i carabinieri avranno gli strumenti per vigilare meglio sul territorio, il Comune ha messo anche in atto una serie di misure a sostegno di quei cittadini che pur volendo rispettare le regole non possono farlo, perché vivono soli o lontani da amici e parenti.

+++ CONTINUA A LEGGERE NEL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single