Nkoulou
Sport
QUI TORO

Nkoulou, calvario senza fine: nel derby tocca a Lyanco

Il difensore camerunense è ancora alle prese con il Covid

L’incubo non è ancora finito, il Covid continua a tormentare Nicolas Nkoulou. Il camerunense, infatti, sta aspettando di poter tornare finalmente ad allenarsi: è costretto all’isolamento ormai da un mese, da quando il 26 febbraio il tampone cui si sottopose diede esito positivo. Ed è anche tra i granata ad aver sofferto i maggiori sintomi, dai quali ancora non si è completamente liberato.

È l’ultimo giocatore rimasto indisponibile all’interno della rosa di Davide Nicola, ma è anche quello che manca maggiormente alla squadra. Il tecnico era riuscito a riformare il terzetto difensivo che aveva fatto le fortune di Walter Mazzarri: Armando Izzo a destra, Gleison Bremer a sinistra, in mezzo a loro proprio Nkoulou.

A Bergamo non andò benissimo, considerando anche il potenziale offensivo dell’Atalanta, poi i tre riuscirono a ritrovare le misure e i movimenti giusti. Zero gol al passivo contro il Genoa come contro il Cagliari, poi il dramma delle positività e il Toro è tornato ad incassare troppe reti. Nove nelle ultime quattro partite, e all’orizzonte c’è il derby contro la Juventus.

E, per forza di cose, Nkoulou non potrà esserci: prima della sosta c’era la speranza di riaverlo, giorno dopo giorno la situazionesi complica. Anzi, il camerunense potrebbe anche aver bisogno di almeno metà aprile prima di tornare a piena disposizione. Il Covid si fa e si farà sentire anche una volta che si è negativizzato, l’obiettivo è tornare tra la Roma e il Bologna del prossimo mese, in programma rispettivamente il 18 e il 21.

Ora serve il tampone negativo per liberarsi dall’is ol amento, poi le visite mediche e soltanto successivamente potrà tornare ad allenarsi al Filadelfia. Contro la Juve, dunque, verrà confermata la fiducia a Lyanco: il brasiliano è atteso dall’esame Cristiano Ronaldo, aspettando Nkoulou.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo