milenkovic
Sport
QUI JUVE

Nikola Milenkovic per rifare la difesa. Attenti a chi parte

Ad Allegri piace il centrale viola
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Tutto tace in casa Juve, dopo la conferenza stampa per il saluto a Paratici e il blitz di Allegri alla Continassa, ma senza rilasciare dichiarazioni. Anche se, a quanto pare, Max, nel nuovo ruolo di allenatore-manager, ha già preparato la sua lista della spesa (e anche quella dei partenti). Il primo nome cerchiato in rosso è quello di Nikola Milenkovic, difensore serbo della Fiorentina, 23 anni. Ha il contratto in scadenza nel 2022, dunque per evitare di perderlo a zero, la Fiorentina potrebbe decidere di cederlo adesso. La quotazione di mercato è di 10 milioni di euro, persino troppo bassa per un profilo simile, ma è difficile che i viola possano mettersi a fare un’asta (sull’ingaggio) per un giocatore che al neo tecnico Gattuso piace molto, ma che aspira a giocare la Champions (al di là di eventuali sanzioni per la Juve per il caso Superlega).

Milenkovic fa parte di quei «quasi titolari», come li definisce Allegri, che rappresentano l’alternativa ai punti saldi. Partente, a questo punto, essendo intoccabili DeLigt (che ieri si è infortunato in allenamento con la nazionale Olandese) e Bonucci mentre per Chiellini c’è il rinnovo, sarà Merih Demiral. Il centrale turco ha collezionato 32 presenze in due stagioni, con in mezzo un infortunio al ginocchio, però vorrebbe essere impiegato di più e piace parecchio in Inghilterra. Pagato 18 milioni al Sassuolo, ora per la Juve ne vale 40, dunque un’ottima plusvalenza, per una società che ha bisogno di sistemare un bilancio in rosso.

Tra i partenti, infatti, compreso Ramsey e con il dubbio Morata, sono poche le possibilità di un incasso – o un risparmio – notevole, a meno che CR7 con il suo maxi-stipendio saluti.

Intanto, tra prestiti e gossip per la porta bianconera, Mattia Perin ha annunciato di voler rimanere al Genoa.

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo