Sport
La dura analisi della sconfitta

NIENTE ALIBI. Juve ko a Firenze, Bonucci a viso duro: “Fame, palle, intensità. Loro sì, noi no”

Il difensore si sfoga sui social: “Poche chiacchiere”. Gli fa eco Marchisio: “Brutta partita, gran parte del tempo regalato e senza la solita voglia e determinazione”

“Una brutta partita, gran parte del tempo regalato e senza la solita voglia e determinazione che noi mettiamo in campo”. E’ la dura analisi della sconfitta contro la Fiorentina che lo juventino Claudio Marchisio fa su Instagram. “Una @acffiorentina che ha dato tutto, quello che è mancato a noi – osserva il centrocampista sul social – quello che sempre dobbiamo dare, a partire da me!”.

IL COMMENTO AMARO DI BONUCCI
Al commento di Marchisio fa eco quello di un altro senatore juventino come Leonardo Bonucci: “Fame, palle, intensità. Loro sì, noi no”, scrive il difensore su Instagram, a “corredo” di una foto in cui lo si ritrae durante una mischia nell’area di rigore viola. Zero Alibi. Poche chiacchiere. Solo così possiamo arrivare in fondo per raggiungere i nostri obiettivi”, aggiunge Bonucci con parole che suonano, in qualche modo, quasi come una strigliata ai compagni dopo quella nel dopo partita di mister Allegri, che a differenza delle altre volte non ha commentato su Twitter la gara del Franchi.

ALLEGRI: BRUTTO PRIMO STOP MA SIAMO SERENI
“Quando si perde non fa mai bene: abbiamo fatto un brutto primo tempo, con poca lucidità nella circolazione di palla, mentre nella ripresa abbiamo fatto meglio, procurandoci anche qualche possibilità di pareggiare” ha sbottato a caldo il tecnico bianconero, subito dopo il triplice fischio finale della gara di Firenze. Allegri non ha dunque nascosto la sua amarezza per il ko contro la Fiorentina: “Avevamo preparato la partita cercando l’uomo contro uomo, ma non ci siamo riusciti: abbiamo sbagliato spesso i passaggi in uscita, nonostante fossimo spesso in superiorità numerica. Loro avevano grande aggressività, ma noi l’abbiamo esaltata con i nostri errori tecnici. Devo fare i complimenti alla Fiorentina ma noi ci siamo fatti trovare impreparati sul battagliare”.

ABBIAMO LA POSSIBILITA’ DI RECUPERARE
Perché Pjanic non dall’inizio? “Nell’allenamento di ieri mattina (sabato, ndr) – ha proseguito Allegri – ha avuto un problemi e non ho voluto rischiarlo. Decisioni arbitrali influenti? Sono cose che dovete vedere voi con i filmati: posso solo dire che il tempo di gioco effettivo è stato poco sia nel primo sia nel secondo tempo, perché ci sono stati tanti falli. È un brutto stop, ma – ha continuato il tecnico – abbiamo la possibilità di recuperare e andare comunque a più quattro. Noi, a differenza di altri, non abbiamo mai pensato di vincere il campionato in anticipo. Contro la Juventus tutte le squadre giocano la loro partita della vita: dobbiamo rimanere sereni e capire che faremo fatica, perché da qui al 28 maggio saranno tutte battaglie”.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo