NiccolòFabi
Spettacolo Tempo Libero
COLOSSEO

Niccolò Fabi torna dal vivo: «Il mio live per emozionare»

Il cantautore romano domani con i brani di “Tradizione e tradimento”

Sarà come un appuntamento al buio il concerto che Niccolò Fabi terrà domani sera al Teatro Colosseo di Torino. Non nel senso che sarà una sorpresa, s’intende, ma piuttosto in quello più romantico della frase dedicata a una città che lo ama molto – si tratta di un ennesimo sold out – e che lo stesso cantautore romano porta da sempre nel cuore. Un po’ “Tradizione e tradimento” per dirla usando il titolo del suo ultimo disco di cui domenica verranno presentati i brani insieme con altri cult del repertorio di Fabi.

«Un disco che parla di scelte. Un disco che in qualche modo rappresenta una scelta – spiega Fabi -. La prima che ogni artista dovrebbe rinnovare dignitosamente ogni volta, cioè la scelta di fare arte perché mosso da un’ispirazione e da una necessità, e subito dopo la scelta di renderla pubblica». “Tradizione e tradimento” è anche un disco sul conflitto, sulla ricerca di un equilibrio all’interno di un cambiamento tra la memoria e la prospettiva.

Ci sarà molta atmosfera, dunque, durante il concerto, e tanto pathos. «Le persone che vengono ai miei concerti sanno cosa attendersi, sanno che c’è un’intensità di base molto forte. Vengono anche per scombussolarsi, per piangere. E per vivere uscendo dal concerto». Con Niccolò Fabi sul palco ci saranno Roberto Angelini e Pier Cortese che rappresentano un valore aggiunto molto forte, non solo come musicisti ma anche in veste di coproduttori.

«Le persone che vengono al concerto, solo per il fatto di aver pagato un biglietto e di aver scelto di voler assistere a un evento musicale, hanno già un approccio propositivo alla vita e a certi valori. Se dovessi basarmi su di loro parlerei di un’Italia piena di entusiasmo ed empatia verso gli altri, con tanta voglia di fare gruppo. Mi rendo conto però che non c’è solo questa parte della nostra nazione, ma mi consola incontrare questa gente, ogni sera». Tra i brani scaletta, infine, “A prescindere da me”, “Amori con le ali”, “Io sono l’altro”, “I giorni dello smarrimento”, “Nel blu”, “Una somma di piccole cose”, “Facciamo finta”, “Filosofia agricola”, “È non è”, “La promessa”, “Solo un uomo”.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo