SindacoRivoliTragaioli
News
RIVOLI

Il neo sindaco sbaglia i conti e la giunta è subito da rifare

Un componente di troppo e quote rosa non rispettate. Il PD va già all’attacco

Andrea Tragaioli, neo sindaco di Rivoli, non dimenticherà facilmente questi primi giorni da sindaco. Il suo esordio infatti non è stato dei più facili dato che giovedì si è scatenato il caos subito dopo la nomina dei componenti della sua giunta. Otto per la precisione gli assessori che avrebbe voluto avere con sé per i prossimi cinque anni: Laura Adduce (Lega), Gianmarco Montanari (esterno), Alessandra Dorigo (Lega), Andrea Filattiera (Lega), Paolo Dabbene (lista civica), Benvenuta Rainero (esterna), Alfonso Lettieri (Forza Italia) e Sergio Cogliandro (Lega). Peccato che per legge un Comune come Rivoli, ovvero fra i 30 e i 100mila abitanti, possa avere un massimo di sette assessori. E questo nonostante lo statuto comunale di Rivoli parli di «numero variabile fra 6 e 8».

Il Pd, che ora è all’opposizione, è subito andato all’attacco, con post su Facebook e accuse pubbliche mosse a Tragaioli. «Parlano di vento del cambiamento e poi cadono su questi aspetti basilari. E poi, fosse anche stato corretto metterne otto, sarebbero state errate le quote rosa. In un modo o nell’altro, Tragaioli ha iniziato con il piede sbagliato», attacca Alessandro Errigo, segretario dem di Rivoli e prossimo a sedere in consiglio comunale, all’opposizione.

Il neo sindaco, dopo una serata e una notte dove è servita molta calma, ieri mattina si è messo al tavolo, con penna e foglio bianco, e ha redistribuito le deleghe, escludendo dalla giunta Sergio Cogliandro. Ovvero l’unico che giovedì – alla pari di Laura Adduce – non aveva ancora ratificato le dimissioni da consigliere comunale.

Tragaioli ha deciso di avocare a sé le Politiche Sociali, Casa, Quartieri, Polizia Municipale, Protezione Civile, Emergenza Abitativa, Sanità Pubblica, Pari Opportunità, Diritti di Cittadinanza, Stampa e Comunicazione, Pubbliche Relazioni, Legale. Il vicesindaco sarà Laura Adduce, che si occuperà anche di Cultura, Turismo, Istruzione, Asili Nido, Gemellaggio.

Gli altri assessori sono Gianmarco Montanari (Bilancio, Pianificazione e controllo, Personale, Partecipate, Economato, Tributi, Patrimonio, Sportello Europa, Servizio transizione al digitale); Alessandra Dorigo (Politiche giovanili, associazioni, smart city, formazione professionale, senso civico, politiche energetiche); Andrea Filattiera (Sport, Volontariato, Servizi Demografici, Elettorale, Cimitero, Politiche della Terza Età, Sportello Polifunzionale, Mobilità Sostenibile, Trasporti);

Paolo Dabbene (Commercio, artigianato, lavoro, polizia amministrativa, patto territoriale, sanità amministrativa, sicurezza alimentare); Benvenuta Rainero (Urbanistica, edilizia privata, prgc, put, città metropolitana, progetto porta di Rivoli, fondi strutturali, Lavori Pubblici e Opere Pubbliche) e Alfonso Lettieri (Ambiente, Agricoltura, Verde Urbano, Raccolta rifiuti, Igiene Urbana, Controllo acqua e aria, Inquinamento acustico e atmosferico, Viabilità).

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo