vitellino scozzese
Animali
CIRCOSCRIZIONE 2

Nell’orto urbano di Mirafiori è nato un vitellino scozzese

Domani la festa a tema per il piccolo, il primo nato in città

L’orto urbano di Mirafiori Sud ha un nuovo ospite. Si tratta di un vitellino di razza scozzese, il primo ad essere nato in città. Il cucciolo, figlio di Baboo e fratello minore di Tina, due esemplari arrivati a settembre 2022 grazie al bando Segnali d’Italia, ha visto la luce in uno degli eco-pascoli urbani torinesi, Orti Generali, progetto di riqualificazione urbana a Mirafiori Sud, con il sostegno di Comune e Compagnia di San Paolo, composto da 160 orti coltivati da cittadini, una fattoria e un chiosco.

Per dargli il giusto benvenuto, domani alle 12 è stata organizzata una festa a tema scozzese, durante la quale sarà anche ufficializzato il nome scelto con un sondaggio sui social di Orti Generali a partire da una rosa di tre nomi, Gino, Scottino detto Tino e Uilliam, proposti dagli ortolani urbani. A seguire, pranzo con menù a tema scozzese a partire dalle 14.30 con la collaborazione dell’associazione Clivis Scottish Country Dance Society di Torino. «Esperienze come Orti Generali – racconta l’assessore al Verde pubblico, Francesco Tresso -, rappresentano città un esempio di progettualità virtuosa, che permettono di mantenere ed esplorare nuove forme di agricoltura urbana, in una rinnovata visione del tessuto cittadino e la nascita del nuovo vitellino è un bel segnale che consolida questa direzione».

Le mucche Highland sono molto più resistenti delle altre razze: abituate ai rigidi climi del nord, amano vivere all’aperto e pascolano indisturbate ruminando erba e piante infestanti. «In questo modo diventano una risorsa pubblica: gli animali da pascolo compiono da soli e naturalmente ciò che solitamente richiede l’impiego di un servizio cittadino oneroso» rivela Stefano Olivari, paesaggista e fondatore di Orti Generali.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo