RifugioClochard
News
CORSO LIONE Senzatetto padroni dell’area ex Materferro, abbandonata da 6 anni

Nell’ex cantiere delle due torri spunta un rifugio per clochard

La rabbia dei residenti nella zona: «Tutto il perimetro è ormai una discarica»

Grate divelte per permettere il passaggio dei disperati. E i soliti mucchi di rifiuti che hanno finito per trasformare un vecchio cantiere in un rifugio. L’area ex Materferro, nella confluenza tra corso Lione, corso Mediterraneo e via Mauri, non è solo una casa a cielo aperto per conigli e topi.

Sei anni di abbandono hanno portato alla luce nuove problematiche, protette in parte da alcune reti di recinzione. Sul lato di corso Lione, dove si trova il “Bivio Crocetta”, due transenne spaccate danno l’idea di quello che si potrà trovare una volta dentro il vecchio cantiere.

«Da anni aspettiamo una riqualificazione» attacca un passante. Almeno dalla primavera del 2011, quando alcuni residenti del quartiere organizzarono una copiosa raccolta firme per dire no alla costruzione di due torri nell’ex area Materferro. L’impressione è che le cose, ancora una volta, andranno molto per le lunghe.

Sì perchè quei due grattacieli che, nelle intenzioni dell’amministrazione comunale, avrebbero dovuto sorgere tra corso Lione, corso Mediterraneo e via Mauri, sembrano spariti dai radar. Insieme a negozi, parcheggi sotterranei e un grande parco. Fallita l’impresa la grana è tornata nelle mani del Comune di Torino. E negli ultimi due anni è successo di tutto e di più.

Prima l’incredibile invasione dei coniglietti (ancora presenti) poi l’arrivo dei senzatetto. Alle spalle di corso Mediterraneo c’è un varco. Si accede facilmente. Dentro, a fianco del muretto, un piccolo rifugio coperto. Utile anche in caso di pioggia. Chi si è sistemato da queste parti non ha certo paura dei lavori. «Ormai – racconta chi vive in zona – tutto il perimetro di cantiere è ridotto a una discarica e se nessuno ci metterà mano la situazione non potrà che peggiorare».

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo