Monolite Monferrato
News
Ancora nessuna rivendicazione

Nel Monferrato spunta un monolite: piantato tra le vigne la notte di Capodanno

La struttura, alta poco più di tre metri e probabilmente fatta d’acciaio, è stata scoperta da un imprenditore vinicolo di Sala

Dopo quelli comparsi negli Stati Uniti, in Romania, in Alto Adige e in altre parti del mondo, anche nel Monferrato si è materializzato un enorme monolite. Lo hanno trovato tra le vigne a Sala Monferrato proprio nella notte di Capodanno ed è mistero fitto su chi o cosa lo abbia portato lì.

La struttura è alta poco più di tre metri, sembra fatta di acciaio ed è ben piantata nel terreno. Si trova a una decina di metri dalla strada più vicina e a notarla per primo è stato un imprenditore vinicolo della zona, Marco Botto, in un punto che – assicura – fino al pomeriggio del 31 dicembre non conteneva nulla.

Da escludere l’improbabile pista aliena, molto più probabile che qualcuno sia arrivato sul posto con un furgone e abbia piantato nel terreno il monolite, sfruttando il fatto che quell’angolo di strada non è coperto dalle telecamere di sorveglianza.

Nelle ultime settimane un collettivo di artisti, celati dalla sigla The Most Famous Artists 2020, ha rivendicato la paternità dei vari monoliti comparsi in giro per il mondo. Per il momento, però, nessuno si è ancora fatto avanti a proposito del monolite spuntato improvvisamente nel Monferrato.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo