IL CASO

Nel 2019 boom delle truffe amorose: oltre 8mila vittime adescate sul web

Sono donne e uomini di ogni età e condizione sociale. Un giro d’affari da 120 milioni

Fonte: Depositphotos

Vengono chiamate truffe affettive e sono messe in atto da chi usa una falsa identità sui social per un solo scopo: estorcere denaro a donne (ma il fenomeno riguarda anche gli uomini), facendo leva sui sentimenti.

I raggiri tramite account con falsa identità a scopo di estorsione continuano a mietere vittime online. Un dato su tutti: da giugno 2014 a giugno 2019 le persone che si sono rivolte ad “Acta”, un’associazione con sede a Torino contro le truffe affettive, sono state 8011 in Italia, 2700 in Piemonte.

Circa 2500 sono le persone raggirate nell’ultimo anno. Dati parziali che se sovrapposti a quelli forniti di recente dalla questura subalpina, offrono uno spaccato dell’ampiezza del fenomeno.

CONTINUA A LEGGERE IL GIORNALE IN EDICOLA OGGI

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single