furti corso regio parco
Cronaca
CORSO REGIO PARCO

Negozi nel mirino dei banditi: quattro colpi in una settimana

La denuncia dell’associazione di zona: «Chiediamo controlli»

Almeno quattro furti nell’ultima settimana, e tutti nel solo corso Regio Parco. E’ la denuncia dell’associazione commercianti di zona che parla, senza peli sulla lingua, di un «attacco alla diligenza». L’ultimo colpo la scorsa notte, intorno alle 2, alla pizzeria al civico 159. I ladri hanno divelto la serranda e spaccato il vetro della porta principale. Una volta dentro i banditi si sono portati via le monetine del fondo cassa. Lasciando più danni che altro ai titolari che ieri mattina hanno sporto denuncia. Nei giorni scorsi, in aggiunta, erano state colpite altre tre attività del corso: un fioraio, una tintoria e un’ottica. Tutte, apparentemente, con lo stesso modus operandi.

«Siamo appena usciti da una pandemia – dichiara Michelangelo Gulli, presidente dell’associazione negozianti “Una finestra sul Regio Parco” -, e questi furti ai danni delle attività di borgata proprio non ci volevano. Sappiamo che le forze dell’ordine fanno il loro lavoro ma chiediamo, se possibile, un rafforzamento dei controlli nelle ore notturne». L’appello è rivolto anche alle famiglie: affinché segnalino a carabinieri e polizia eventuali movimenti sospetti che avvengono sotto le loro case. «Tutto – rincarano le vittime -, può rivelarsi utile alle indagini».

Ma l’emergenza furti non sembra riguardare soltanto i commercianti della periferia nord. Anche a Mirafiori Sud, la scorsa notte, è stata colpita una pizzeria di via Maroncelli. I delinquenti hanno forzato la serranda e oltre a creare danni per migliaia di euro – come si legge in un post diffuso su Facebook – hanno sottratto alcuni beni e il telefono del locale.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo