vintage week
Tempo Libero
FESTIVAL

Musica, mercatini, mostre e sfilate Se la “Vintage week” invade Torino

Dal Maglio a San Salvario: Il passato che non muore mai è protagonista

Dopo l’anteprima al Jazz Club Torino, entra nel vivo la Torino Vintage Week. Fino al prossimo 18 novembre saranno sei giorni tutti dedicati alla moda, alla musica e ad ogni altro aspetto di un passato che non muore mai. Non a caso il festival ha come slogan: “Il passato è sempre attuale, il futuro è vintage”. Si tratta della prima manifestazione incentrata su questo affascinante argomento. Così, si andrà avanti tra serate nei locali, mercatini, mostre, sfilate organizzate dal Vespa Club, cucina tradizionale, cocktail d’epoca, manifestazioni in mongolfiera e tante altre cose.

Cuore di questa settimana volutamente e orgogliosamente “retrò” sarà il quartiere di Borgo Dora. Questa sera dalle 20,30, l’appuntamento è all’Off Topic di via Pallavicino 35 per la “50’s & 60’s night”, per rivivere gli albori del rock and roll. Domani invece l’attenzione si sposterà al Museo del Risorgimento per “Club silencio”, tra aperitivo, dj set e l’inaugurazione della mostra di Nathalie Provosty. Giovedì 15 in via Sant’Agostino 28 c’è il “Vintage fashion show”, sfilate di vestiti d’epoca e dj set. Venerdì 16 la festa si trasferisce all’Isola, fin nel primo pomeriggio. Dalle 15, via al “Tattoo day”, mentre dalle 21 negli spazi dell’Astoria di via Berthollet 15, per “Vintage cinema” verrà proiettato, “Ritorno al futuro”, un classico degli anni Ottanta, ambientato tre decenni prima. Dalle 23,30, spazio a “Ciao! Discoteca italiana”, per ballare sulle ceneri della Prima Repubblica. Sabato 17, tutti al Cortile del Maglio , dove dalle 10 prenderà vita il “Vintage Market”, tra appuntamenti con lo street food, sfilate di auto e moto d’epoca, concerti live, dj set e passeggiate in mongolfiera. Da mezzanotte al Magazzino sul Po, ci sarà un suggestivo “vintage party”, con la possibilità di trascorrere un’intera notte lungo il fiume. La colonna sonora e le scelte musicali spaziano dagli anni Cinquanta agli Ottanta. Infine domenica 18, dalle 10 si torna all’Off Topic, per il “Vinil day” e un evento riservato ai più piccoli (www.vintageweek.it).

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo