Foto Depositphotos
Buonanotte

Murphy il dilettante

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp

Buona Pasqua a tutti i lettori. Mister Murphy ha toppato. Lui è quello della famosa legge, riassumibile nella frase “se qualcosa di negativo può accadere, accadrà”. La tartina che cade – per fare un esempio – atterra sempre dalla parte imburrata. Per Pasqua Murphy aveva già fatto il suo dovere di jettatore: solito tempo di merda (nuvole, piogge sparse, crollo delle temperature) dopo una settimana di tempo meraviglioso. In più, a guastare la Pasqua dei granata, il derby. Tre punti sicuri per la gobba, come da anni ormai, ma più indigesti da mandar giù insieme all’agnello. Però Murphy è ambizioso. Stufo di occuparsi solo di sfighe minori, contrattempi e tartine ha visto che la Sfiga maggiore, la Sfiga assoluta, quella con la S maiuscola che vive da sempre appollaiata sulle corna del Toro, era impegnata col Covid, e le ha detto “continui pure, mia regina, a occuparsi delle sfighe importanti come la pandemia. Al derby la sostituisco io”. E lei: “Sicuro? Guarda che la Juve deve vincere ad ogni costo, ne va del decimo scudetto, se no le salta non solo il triplete, ma anche il biplete” – “Tranquilla” ha detto Murphy. E ha subito fatto segnare i gobbi. Poi ha visto che premevano, sembrava che ne avrebbero fatti sei, e si è distratto dietro qualche tartina che cadeva. Quando se n’è accorta sua Maestà era troppo tardi, il Toro vinceva 2 a 1. “Dammi il volante, coglione!”, e ha cominciato coi rimpalli, le ammonizioni, le decisioni arbitrarie ostili. Niente da fare. E’ riuscita solo a far pareggiare CR7 sul filo del fuorigioco, ma addio vittoria. Adesso è furibonda con Murphy: “non ti farò mai più guidare”. Ma la Pasqua dei granata è più bella. Può anche nevicare.

collino@cronacaqui

Scopri inoltre...

Buonanotte
EDITORIALE DEL GIORNO
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo