Schermata 2017-12-22 alle 21.37.31
News
L’apparecchio di via Castello è una macchina da soldi

Multe per tre milioni in sei mesi. La maxi stangata del “vista red”

Approvato il bilancio di previsione: tra le poche opere in cantiere lo scolmatore

Multe per tre milioni da maggio a ottobre, 500mila euro al mese, quasi 17mila al giorno. È una vera e propria macchina da soldi il vista red in viale del Castello, e una manna per quel Comune che, superata la crisi politica non può dire altrettanto di quella economica.

Le entrate dai verbali diventano così ossigeno per quella maggioranza che ha votato com- patta il bilancio di previsione 2018/2020 inaugurando il “Montagna bis”. Il 16 novembre, i consiglieri di Pd, “È Tempo” e Moderati avevano firmato il patto per portare a termine il mandato e Paolo Montagna aveva ritirato le dimissioni annunciate venti giorni prima. «Ora serve proseguire tutti nella stessa direzione», aveva scritto il primo cittadino sulla sua pagina Facebook.

E così si era chiusa la crisi istituzionale della città, arrivata al culmine proprio a fine ottobre con il possibile ritorno alle urne. Un voto mai così vicino come quando è venuto al pettine il nodo del recupero dell’ex Dea, portato avanti dai Democratici ma duramente contestato dai Moderati.

I quali erano arrivati anche a votare contro una variazione di bilancio in Consiglio comunale. Subito dopo erano arrivate le dimissioni di Montagna, seguite dalle trattative per ricomporre la frattura da parte dei vertici locali e regionali dei due partiti. E alla fine la situazione era stata ricomposta.

Così, si arriva a ieri, con l’approvazione della previsione del bilancio di previsione per i prossimi tre anni.

Poche le opere messe in cantiere, ma essenziali: il canale scolmatore che servirà a mettere in sicurezza tutto il territorio su cui sono stati stanziai 2,5 milioni di euro per il primo lotto (l’intera opera verrà a costare 8 milioni di euro, ma sarà realizzata anche con contributi statali) e le fogne di Bauducchi, su cui il comune in- veste 1,8 milioni di euro. Sicurez-

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

banners
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo