Cesare Romiti (Foto: Youtube)
Cronaca
IL LUTTO

E’ morto Cesare Romiti, storico manager Fiat e Rcs

Protagonista del capitalismo italiano, fu braccio destro di Gianni Agnelli. Aveva 97 anni

Addio a Cesare Romiti. Lo storico manager ed imprenditore è morto nella notte, all’età di 97 anni.

Protagonista del capitalismo italiano, Romiti fu amministratore delegato della Fiat e presidente del gruppo Rcs. Inevitabilmente legato all’azienda torinese per oltre 25 anni, fu il braccio destro di Gianni Agnelli, succedendogli nel ruolo di presidente.

Romiti nacque a Roma il 24 giugno 1923: laureato in Scienze Economiche e Commerciali nel 1970 divenne ad di Alitalia per poi approdare in Fiat nel 1974. Ventiquattro anni nel gruppo torinese, durante i quali fu anche ad e presidente. C’è il suo marchio sulla realizzazione dello stabilimento brasiliano di Belo Horizonte, che è tuttora il più grande impianto di automobili del pianeta.

Nel 1998 l’addio alla Fiat con una buonuscita da 101,50 milioni lordi.

 

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo