News
Dal club bianconero l’ultimo saluto sui social

Morte Marella Agnelli, il cordoglio di Appendino, Chiamparino, Fassino e della Juve

La sindaca: “Ha rivestito un ruolo importante nell’arte e nella cultura”. Il governatore: “Ha accompagnato la storia con garbo ed eleganza”

Dolore e commozione per la scomparsa di Marella Agnelli nelle alte sfere istituzionali di Torino e del Piemonte. Tra le prime a pubblicare un messaggio di cordoglio la sindaca del capoluogo, Chiara Appendino.

“La Città di Torino – afferma in una nota – esprime vicinanza alla famiglia Agnelli per la scomparsa della Signora Marella. Nel ricordo di una figura che negli anni, per il nostro Paese e non solo, ha rivestito un ruolo importante nel mondo dell’arte e della cultura”.

CHIAMPARINO: “SCOMPARE UNA FIGURA ILLUSTRE”

Messaggio di cordoglio anche da parte del presidente della Regione Piemonte, Sergio Chiamparino: “Con Marella Agnelli scompare una figura illustre che ha accompagnato la storia torinese del ‘900 con garbo ed eleganza. Le mie sentite condoglianze vanno a John, Lapo, Ginevra e all’intera famiglia, a titolo personale e della istituzione che rappresento”.

Ultimo saluto alla vedova dell’Avvocato anche dalla Juventus, attraverso una foto e un messaggio di cordoglio sui canali social e sul sito ufficiale del club bianconero: “La Juventus saluta con commozione Donna Marella, che ci ha lasciato oggi. La Juventus, in questa triste giornata, è vicina a tutta la famiglia Agnelli, alla quale porge le più sentite e affettuose condoglianze”.

FASSINO: “DONNA DI RARA GENTILEZZA”

Così l’ex sindaco di Torino, Piero Fassino: “La ricordo come una donna di rara gentilezza e di grande discrezione. Il suo profilo riservato non era mai una condizione imposta, ma una scelta voluta e custodita. Donna di profonda cultura, viveva con passione e competenza ogni forma di espressione artistica ed estetica”.

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Giubileo - Casa funeraria
Precedente
Successivo
Precedente
Successivo