VAL DI SUSA

In montagna parte la “stagione”: ecco le piste e gli impianti aperti

Questo è il primo weekend a pieno regime per Vialattea e Bardonecchia

È tutto pronto in Val di Susa per il primo week end di apertura “ufficiale” degli impianti. Dopo l’antipasto della scorsa settimana, favorito, dalle abbondanti nevicate di novembre, per Vialattea e Bardonecchia comincia la stagione vera e propria. La buona notizia è che le temperature non si sono alzate e la neve ha retto ottimamente, consentendo così di aprire molte piste. Quindi, meteo permettendo, ecco l’elenco completo degli impianti che da questa mattina accoglieranno gli sciatori.

Al Sestriere: Nuova Nube, Trebials, Baby, Jolly, Cit Roc, Garnel, Sestriere-Fraiteve. A Sauze d’Oulx: Clotes, Lago Nero, Sportinia, Rocce Nere, Mini Sportinia, Chamonier, Colò. A Sansicario: La Sellette, Roccia Rotonda, Fraiteve, Baby. A Claviere: Baby, La Coche, Serra Granet. Non è da meno Bardonecchia, dove la Colomion ha annunciato l’apertura di tutti e tre i comprensori: Campo Smith, Melezet e Jafferau.

La speranza è che le foto in arrivo dalla Valle che mostrano piste e montagne bianchissime attirino molti turisti e appassionati. In arrivo sciatori e snowboarder che purtroppo potrebbero anche incorrere in qualche inconveniente e così, per essere pronti a tutto, riparte anche il progetto “Montagne Olimpiche” dell’Asl To3 per rafforzare l’assistenza medica sul territorio. Il progetto prevede il potenziamento del servizio di Continuità assistenziale -ex guardia medica -, attraverso un incremento delle ore di assistenza a disposizione di residenti, turisti, sportivi e lavoratori stagionali temporaneamente presenti nel comprensorio alpino.

Come gli anni scorsi, Oulx sarà sede di una postazione “centrale”, presso i locali del Poliambulatorio, mentre altre 5 sedi “satelliti” sono previste nei Comuni di Bardonecchia, Cesana, Pragelato, Sauze d’Oulx e Sestriere. Per tutte è attivo un unico numero verde gratuito 800.508.745. Il servizio sarà gratuito per i cittadini con la residenza o il domicilio nell’area territoriale dell’AslTo3. A turisti, sportivi e alla popolazione extra AslTo3 è richiesto un ticket di 25 euro per le visite ambulatoriali e di 50 euro per le eventuali visite domiciliari.

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single