IL FATTO

MONCALIERI. Ospedale, tutto da rifare: l’area scelta torna in dubbio

La Regione vuole un nuovo studio, il sindaco sul piede di guerra

Il progetto al centro delle polemiche

+++Tutto da rifare o quasi. E’ stato approvato in Regione l’ordine del giorno che ridiscute il futuro dell’ospedale unico della Asl To5. L’ordine del giorno è il 386 a firma dei consiglieri di Fratelli d’Italia Davide Nicco e Paolo Bongioanni e, di fatto, richiede un aggiornamento dello studio per la localizzazione fatto nel 2016. La verifica vuole approfondire se il sito individuato nell’area di Cenasco a Moncalieri, dopo 4 anni sia ancora idoneo dal punto di vista idrogeologico. Ma si vogliono esaminare anche altre tematiche, come il consumo di suolo e la scarsa baricentricità. Dopodiché, si potrà procedere a un’assemblea dei sindaci dell’Asl To5 per la verifica della scelta fatta nel 2016, quando l’area fu preferita a quelle proposte a Cambiano, Santena, Chieri e all’ex Stars di Villastellone. Decisione che fu anche oggetto di un ricorso al Tar. Sempre nel 2016, anche Coldiretti contestò la scelta chiedendo una revisione onde evitare il consumo di suolo agricolo di pregio. Tema ripreso oggi dai Popolari di Moncalieri.

+++ CONTINUA A LEGGERE NEL GIORNALE IN EDICOLA OGGI +++

CONDIVIDI
TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE
loop-single