Operaio vola giù dal quarto piano del ponteggio: è grave al Cto di Torino
News
IL FATTO

Moncalieri, una fiammata dal caminetto: baby sitter filippina in coma

L’incidente davanti a due bambini trasportati in ospedale sotto shock

Forse aveva semplicemente freddo. Quindi ha pensato di scaldarsi accendendo il camino della casa in cui lavora come collaboratrice domestica. Ma qualcosa è andato storto e il fuoco le ha bruciato viso, mani, braccia e collo.

L’incidente è avvenuto nel pomeriggio di ieri in strada Costalunga 1, sulla collina di Moncalieri: la donna, una 38enne di origine filippina, è stata investita in pieno da un ritorno di fiamma del camino. Accanto a lei c’erano i due bimbi da lei accuditi, spaventati dalle urla di dolore che la 38enne lanciava per le ustioni. Fortunatamente anche un vicino l’ha sentita gridare, ha capito che era successo qualcosa di grave e ha chiamato i soccorsi. Poco dopo un’ambulanza del 118 è arrivata, l’ha soccorsa e trasportata all’ospedale Cto in codice rosso: al momento la prognosi è riservata e la donna è stata intubata per consentirle di respirare.

I medici parlano di ustioni sul 10% del corpo. Purtroppo sono finiti in ospedale anche i due bimbi che hanno assistito alla scena: sotto shock, sono stati portati al Regina Margherita per accertamenti. Nella villetta di strada Costalunga, intanto, sono arrivati i tecnici dello Spresal, il servizio antinfortunistico dell’Asl To5: l’episodio è considerato un incidente sul lavoro e quindi tocca a loro aprire le indagini ed eventualmente segnalare l’ac – caduto alla Procura di Torino.

Gli esperti dell’azienda sanitaria dovranno capire se ci siano delle responsabilità da parte dei padroni di casa o se sia stata la collaboratrice domestica a commettere un’imprudenza: la canna fumaria potrebbe essere stata otturata. Al momento non è escluso neanche che la 38enne abbia usato qualche liquido infiammabile per accelerare l’accensione del camino, ma la dinamica è ancora da ricostruire con esattezza

Condividi sui social:

Scopri inoltre...

Precedente
Successivo
Precedente
Successivo